#NewMusicDistress | Tieni accesa la luce – GINGER BENDER

GINGER-BENDER-COPERTINA-DIGITALE WEB

Oggi dedichiamo questo #NewMusicDistress a un duo femminile italiano composto da Alessandra di Toma e Jeanne Hadley, conosciute come Ginger Bender.

Tieni accesa la luce, il loro album di debutto, esce oggi venerdì 27 aprile ed è stato prodotto da Paolo Mei per Rocketta Records, la cui produzione artistica è stata curata dal maestro Lorenzo Gasperoni, con cui le ragazze hanno studiato percussioni africane.

Alessandra e Jeanne si sono conosciute durante i loro studi jazz all’Accademia Internazionale della Musica di Milano e insieme hanno deciso di intraprendere questo progetto musicale. La loro passione per l’arte di strada le porta ad iniziare un lungo viaggio “on the road” che le porterà in Spagna, in Grecia e in Finlandia. Proprio durante questa avventura, le due ragazze, hanno la possibilità di esplorare nuove sonorità e di esibirsi con musicisti locali, allargando i propri orizzonti artistici.

La loro musica è ricca di influenze e universi sonori differenti, in cui lingue e stili si mischiano. Nelle loro canzoni, infatti, si possono sentire sonorità bluesfunkafro, armonie che ricordano vecchie ballad jazz degli anni ’30 cantate su un ritmo reggaesincopato.
I testi delle loro canzoni, scritti sia in italiano che in inglese (lingua madre di Jeanne), toccano diversetematiche: tra cui le diverse sfaccettature dell’amore, soprattutto quello disfunzionale. Alcuni sono stati ispirati da incontri avvenuti in tour, altri semplicemente da riflessioni condivise.
La dimensione live è davvero fondamentale per le Ginger Bender e viene intensificata anche grazie all’incontro con Paolo Mei di Rocketta Booking con il quale organizzano svariati tour per tutta la penisola, sia come Ginger Bender, sia come membri della band dell cantautrice americana Erin K.
Una delle prerogative del duo è quella dell’improvvisazione, retaggio del loro percorso musicale jazz e afro.
Tracklist:
Cumbia Nera
Anna non piangere
Mentre Dormivo
Otello
Che m’importa del mondo
Five
Blue Petit
This Song
A noi il loro album è piaciuto molto e vi consigliamo di aprire Spotify e di ascoltarlo! 😉
Serena 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.