#NEWMUSICDISTRESS | GIULIA MARTINELLI E IL SUO WANDERLUST

Rieccoci con la nostra rubrica #NewMusicDistress!

Oggi la dedichiamo a una cantautrice molto speciale di cui vi avevamo parlato un po’ di tempo fa: Giulia Martinelli.

60256843_10156259940332966_5761954040699158528_n
Crediti foto: Giulia Martinelli – FB

 

Wanderlust, uscito lo scorso 19 aprile, è il suo nuovo disco e la parola che da il titolo all’album è un termine inglese che si riferisce al desiderio di viaggiare e di scoprire il mondo, voglia che contraddistingue Giulia in prima persona, figlia di una generazione che ha voglia di aprirsi al mondo e vedere cosa c’è al di fuori della propria cameretta e del proprio Paese.

Nota dopo nota e parola dopo parola possiamo trovare una più forte maturità, sia sul piano emotivo sia su quello musicale. Giulia, infatti, ha collaborato con molti professionisti per la realizzazione di Wanderlust, su cui ha lavorato per un anno.

57160380_2585598998122977_8471583147501289472_n
Crediti foto: Giulia Martinelli – FB

Nel disco troviamo un racconto che si svolge attraverso cinque città: San Francisco, New York, Milano, Madrid e Bonn.

Something in Between è la canzone che apre il disco (nonché la nostra preferita) e che ci racconta della San Francisco in cui Giulia ha vissuto per un periodo della sua vita, con tutti i suoi alti e bassi. Proseguiamo poi con New York, vera e propria dichiarazione d’amore verso la Grande Mela, in cui la cantautrice descrive i luoghi della città a cui è più legata. Non manca di certo l’amore per la città in cui Giulia porta avanti i suoi studi, ossia Milano, che ritroviamo in WanderlustDear You, dedicata a Madrid, è una lettera ad un perfetto sconosciuto che Giulia immagina arriverà prima o poi nella sua vita. A chiudere il lavoro in studio, invece, troviamo Backup Plan e l’ultima città: Bonn.

46738685_2366148543401358_7159646105167200256_n
Crediti foto: Giulia Martinelli – FB

È un disco che racchiude suoni e argomenti più maturi, ma anche il sound che da tempo contraddistingue la musica di Giulia, ossia un cantautorato sulla scia di influenze americane come Taylor Swift. In alcune canzoni possiamo infatti notare la vicinanza che c’è tra lei e i primi Taylor Swift e Fearless della cantante di Nashville.

Noi vi consigliamo vivamente di correre su Spotify e di ascoltarlo perchè ne vale davvero la pena e perché soprattutto è sempre bello dare una chance e valorizzare gli artisti emergenti nel nostro Paese!

Tracklist

Something in Between

New York

Wanderlust 

Dear You

Backup Plan

 

Buon ascolto!

 

Serena 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.