#NEWMUSICDISTRESS | ROBERTA FINOCCHIARO

Per il #NewMusicDistress di oggi ci spostiamo in Sicilia e vi presentiamo una chitarrista e cantautrice di questa splendida terra: Roberta Finocchiaro.

1.Roberta Finocchiaro_foto di Lisa Mac_b
Crediti foto: Parole & Dintorni – Ufficio Stampa

Roberta nasce a Catania il 10 Ottobre 1993 in una famiglia di musicisti e inizia fin da piccola a coltivare la passione per la musica. A 10 anni inizia a suonare la chitarra e comincia a scrivere le prime canzoni. In breve tempo inizia a prendere lezioni di pianoforte e in seguito di chitarra. Nel 2010 inizia ad esibirsi con la sua band e nel 2014 Roberta viene notata dalla Tillie Records, etichetta discografica di Simona Virlinzi, sorella del produttore discografico catanese Francesco Virlinzi. Nel 2015 iniziano i lavori in studio per la realizzazione del primo album, uscito a settembre del 2016, Foglie Di Carta, dal genere pop/blues/folk ispirato alle sonorità americane. Inizia così il mini tour Foglie Di Carta Live con date in giro per l’Italia. Nel dicembre 2016 Roberta sale sul palco del Light Of Day (Italia) suonando con alcuni musicisti di Bruce Springsteen.

Il 7 dicembre 2016 apre l’ultima data del tour On di Elisa.

Nel settembre 2017 iniziano le registrazioni del suo secondo album a Memphis (Tennessee) con la partecipazione di musicisti americani. Due in particolare, il batterista Stephen Chopek e il bassista David LaBruyere, hanno accompagnato in vari studi di registrazione e tour il suo musicista preferito John Mayer. I due cureranno anche la produzione artistica dell’album.

Nel dicembre 2017 Roberta vince il Fiat Music di Red Ronnie e si esibisce per la prima volta al teatro Ariston di Sanremo e, nel gennaio 2018, si esibisce al Light Of Day ad Asbury Park (New Jersey).

SOMETHING TRUE_ ROBERTA FINOCCHIARO FRONT COVER_b
Crediti foto: Parole & Dintorni – Ufficio Stampa

Something True è il titolo del suo secondo album e racchiude 9 tracce che raccontano viaggi, emozioni, sogni e paure di una giovane donna. L’album è stato prodotto e registrato negli Stati Uniti (al Sam Phillips Recording di Memphis per la precisione) e da un primo ascolto si comprende subito la maestria che si nasconde dietro gli arrangiamenti dei produttori già citati. Il sound che troviamo nell’album è diviso tra il folk pop di Nashville e il Funk Soul di Memphis, entrambi suoni che arrivano da ispirazioni anni 70.

Continuate a seguirci per la recensione del disco e per qualche curiosità in più su Roberta!

 

Serena

 

#NEWMUSICDISTRESS | OPPOSITE – VIA DI QUA

Come sapete amiamo le novità in ambito musicale e oggi vi presentiamo un duo modenese: le Opposite!

IMG_0629
Crediti foto: Opposite – IG

Due ragazze, Francesca (22 anni) e Camilla (21), entrambe nate e cresciute in provincia di Modena, che si sono avvicinate alla musica fin da piccole. Francesca ha cominciato all’età di 6 anni suonando il pianoforte, mentre Camilla comincia a suonare il sax ad 8 anni e si iscrive alla scuola di danza dove ha ballato hip hop per i successivi 11 anni. Durante il liceo si sono conosciute per caso suonando in una band della scuola e da quel momento l’amore per la musica le ha unite indissolubilmente. Un pomeriggio hanno deciso di postare sui social un mash up per gioco e, dopo aver visto la reazione del pubblico, aprono un canale YouTube dove caricano i loro video.

IMG_0628
Crediti foto: Opposite – IG

Via di qua è il loro primo e nuovissimo singolo, uscito lo scorso 10 maggio e già disponibile su tutte le piattaforme digitali. Brano nato a quattro mani in un periodo non facile della loro vita. La sua realizzazione è stata spontanea e non calcolata, nata da un’urgenza espressiva e dalla voglia di farcela.

Canzone nata come acustica e malinconica e poi diventata, in studio di registrazione con l’aiuto del loro produttore, un ossimoro: base un po’ più ritmata e testo non troppo felice. Per l’arrangiamento si sono ispirate al pop internazionale prendendo come riferimento Dua Lipa e Taylor Swift, senza però abbandonare la chitarra acustica che rimane centrale nel pezzo.

A proposito di questo nuovo capitolo le ragazze dicono: ”Siamo felici che qualcosa di nostro sia uscito dopo due anni su YouTube, per noi è un piccolo grande traguardo e un modo di dare a tutte quelle persone qualcosa a cui affezionarsi e fargli capire quale sia realmente il nostro stile, che speriamo sia il più identificativo possibile.”

Vi lasciamo il link alla canzone e al famoso mash up presente su YouTube sperando vi piaccia!

Brano:

YouTube:

Serena

 

#NewMusicDistres: le novità musicali della settimana

E come ogni venerdì eccoci qui con una carrellata di canzoni uscite oggi e durante l’ultima settimana! 😉

verdura-cover-Pinguini-Tattici-Nucleari.jpg
Crediti foto: Pinguini Tattici Nucleari (Facebook) 

VerduraPinguini Tattici Nucleari 

Stanza SingolaFranco126 ft. Tommaso Paradiso

Sentimento esteroLo Stato Sociale

E’ sempre belloCoez

7 ringsAriana Grande

Almost (Sweet Music)Hozier 

Land Of The FreeThe Killers

 

Buon ascolto!

Serena

#NewMusicDistress: le nostre dieci novità musicali del momento | Top 10

Il 2019 è appena iniziato e ci piacerebbe condividere con voi una lista delle 10 canzoni che non riusciamo a smettere di ascoltare in questo momento, sperando di farvi conoscere o apprezzare qualcosa di nuovo e non!

Catfish-and-the-Bottlemen-by-Jill-Furmanovsky.jpg
Crediti foto: Catfish And The Bottleman (Facebook)

Buona lettura, ma soprattutto, buon ascolto!

Catfish and the BottlemanLongshot

Eugenio In Via Di GioiaCerchi

SeltonCuoricinici

Salmo ft. NstasiaIl cielo nella stanza

Marshmello ft. BastilleHappier

Marco Mengoni, Vanessa Da Mata, SeltonAmalia

GazzelleSbatti

The 1975TOOTIMETOOTIMETOOTIME

I SegretiL’estate sopra di noi

CanovaDomenicamara

 

Serena

 

 

#NewMusicDistress: Jurijgami e la sua Breve Ma Incenso

JurijGami3
Crediti foto: Morning Bell

Oggi vi parliamo di JurijGami, cantautore e chitarrista comasco. Il suo percorso nel mondo della musica inizia a dieci anni quando trova una chitarra classica abbandonata nella cantina dei nonni e sperimenta le prime note imitando il padre, musicista di professione. Cresce a “pane e musica” seguendo il papà tra backstage e palchi di tutta Europa. A sedici anni si iscrive al CPM di Milano, colleziona concerti sia in Italia che all’estero e inizia a scrivere decine di brani. Cinque di questi andranno a comporre il primo Ep ufficiale di JurijGami, Breve ma incenso, uscito lo scorso 9 novembre 2018 per Cello Label, etichetta indipendente con sede a Bruxelles. Dall’Ep sono stati estratti due singoli: Christian De Sica pubblicato l’8 giugno 2018 e Tra il tedio e il dolore uscito il 12 ottobre 2018.

Cover Breve ma incenso - JurijGami
Crediti foto: Morning Bell

Sono cinque i brani contenuti nel disco, brani che rivelano l’attitudine del cantautore comasco per il pop d’autore e per una scrittura dal taglio ironico e corrosivo.

Musicalmente il disco è un caleidoscopio di influenze e sonorità diverse, dal funky alle ballad passando per il pop anni Ottanta dei tastieroni synth e delle batterie elettroniche. Breve ma incenso è anche e soprattutto il frutto di un fine lavoro di scrittura, arma che JurijGami dimostra di saper utilizzare con maestria mescolando giochi di parole, citazioni più o meno colte e riferimenti all’attualità.

L’EP racchiude i due singoli pubblicati fino ad oggi da JurijGami (Christian De Sica e Tra il tedio e il dolore) più tre nuovi inediti. “E’ un disco nato nella mia cameretta con un Mac, una scheda audio e tanto sudore. Il filo conduttore? Sicuramente l’ironia” spiega il cantautore, autore dei brani (insieme ad Alessandro Cirone) e di tutti gli arrangiamenti.

Registrato ad Auditoria Records da Aki Antonio Chindamo, il disco è impreziosito da partecipazioni eccellenti: alla batteria Giordano Colombo, al basso Siro Burchiani, alle chitarre acustiche Andrea Gentile e alle tastiere Alessandro Cirone. La produzione esecutiva è di Cello Label, nuova etichetta indipendente con sede a Bruxelles.

JurijGami2
Crediti foto: Morning Bell

Ne La banda non si tocca (LBNST) ci viene descritta una banda che non è un preludio alla delinquenza, bensì all’amicizia; Tra il tedio e il dolore è una rielaborazione delle teorie del pensatore tedesco Schopenhauer, Girati verso di me è invece una ballad che è un cortometraggio con protagonisti, una festa, una camicia gialla e tre gin. L’EP si chiude con Christian De Sica, il mondo dei cinepanettoni racchiuso in tre minuti, e Flying Spaghetti Monster, nuovo inno al pastafarianesimo, per parlare di religione senza parlarne davvero.

Qui potete trovare il video di Tra il tedio e il dolore:

 

Serena

 

 

 

 

 

#NewMusicDistress: Red Bricks Foundation

Se avete seguito le audizioni di X-Factor 12, i relativi Bootcamp e Home Visit, sapete sicuramente di chi stiamo parlando. In caso contrario, ve lo diciamo noi!

X-Factor-Red-Bricks-Foundation

I Red Bricks Foundation sono una giovane band romana formata da Lorenzo Sutto (frontman e cantante), Claudio Cossu (chitarra), Marco Cilo (basso) e Jacopo Corbari (batteria). Il loro nome deriva da una storia che il frontman visse in prima persona: tutti i giorni percorreva la stessa strada piena di mattoni rossi per raggiungere l’ex bassista della band. Figli del genere indie rock britannico, ci hanno subito colpito e spinte ad ascoltare i due singoli presenti su Spotify, I Wanna Play with Your Heart (in fondo potete trovare il video della canzone) e She Wants Revenge.

Il loro stile ricorda molto quello dei The Verve e degli Arctic Monkeys e il frontman Lorenzo sembra il figlio di Mick Jagger. Stile che non sorprende visti i gruppi da cui prendono ispirazione: Arctic Monkeys per l’appunto, The Strokes, Miles Kane, The Fratellis, Kasabian, Pink Floyd e Oasis.

Stile British che viene molto probabilmente dal periodo in cui Lorenzo visse in Inghilterra lavorando come modello.

Abbiamo grandi speranze per loro e non vediamo l’ora di vedere come si comporteranno e cosa ci riserveranno sotto la guida del nuovo giudice Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale.

 

Serena

 

 

#NewMusicDistress: le cinque novità musicali della settimana | Top 5

Anche oggi torniamo con un nuovo #NewMusicDistress e quindi con le cinque canzoni che più ci piacciono tra le nuove uscite del consuetudinario New Music Friday.

Little Mix Feat. Nicki MinajWoman Like Me 

little-mix-woman-like-me

Le Little Mix sono finalmente tornate con un nuovo pezzo, Woman Like Me, un featuring con la regina del rap Nicki Minaj dal sapore pop / reggae. Il brano anticipa l’uscita del quinto album in studio, LM5, in arrivo il 16 novembre e rilasciato in ben tre versioni diverse: Standard, Deluxe, Super Deluxe.

Marco Mengoni  Voglio / Buona Vita

DpGT7ElXgAUv1UF.jpg

DpIC9UEX4AIYRin.jpg-large.jpeg

Marco Mengoni è tornato sulla scena musicale con un duplice singolo: Voglio e Buona Vita. Il comeback dell’artista avviene a distanza di due anni e dal precedente progetto Marco Mengoni Live (2016).

Dua Lipa Feat. Black PinkKiss And Make Up 

616aST-B4HL._SS500.jpg

Cosa succede se la principessa del pop britannico Dua Lipa e la girlband k-pop BLACKPINK si uniscono? Kiss And Make Up è il titolo della loro esplosiva collaborazione, contenuta nella nuova edizione del disco omonimo di Dua, uscito proprio oggi.

Zara LarssonRuin My Life

zara.jpg

Ne è passato di tempo dall’uscita del suo secondo album, So Good, e Zara Larsson ci riprova con un brano electro-pop. Niente di nuovo, ma sicuramente un pezzo piacevole, che preannuncia l’uscita di un nuovo progetto discografico a breve.

Tom OdellGo Tell Her Now 

Final_LOW_RES_website.jpg

Tom Odell non canta semplicemente canzoni, ma vere e proprie poesie. Il tema portante della sua discografia è senza ombra di dubbio l’amore in tutte le sue declinazioni. Go Tell Her Now è una romantica dichiarazione d’amore, accompagnata dalla bellissima voce del cantautore britannico.

Alessia