CANOVA LIVE AL PARMA MUSIC PARK | RECENSIONE

Sabato sera siamo state al Parma Music Park, l’arena per gli spettacoli estivi della città di Parma, per la prima data del tour estivo dei Canova.

zpbmzTYlSNSEiSi0Jb5H3A
Crediti foto: Serena Casella

In una cornice simile a un mini festival che per certi versi mi ha ricordato un po’ il MI AMI: piccolo parco alberato con stand in cui poter mangiare cibo fresco e non i soliti panini pre concerto, banchetto del merch e due aree in cui poter comprare da bere, il tutto arricchito da tavoli in cui potersi rilassare in attesa del live.

I Canova salgono sul palco intorno alle 22:30 e intrattengono il pubblico per quasi un’ora e mezza suonando pezzi dal primo album, Avete Ragione Tutti, e dal secondo, Vivi Per Sempre. Ammetto di essere stata un po’ titubante al riguardo visto quanto poco mi abbia coinvolto questo ultimo lavoro in studio rispetto al primo, ma, per fortuna, Matteo, Fabio, Gabriele e Federico mi hanno fatta ricredere.

Canzoni che a primo impatto non mi avevano lasciato niente, come Shakespeare o Vivi Per Sempre, live hanno acquistato sicuramente una marcia in più. Per non parlare della chicca della serata, ossia la cover di Rolls Royce di Achille Lauro, che avevano già proposto durante la scorsa leg del tour.

Lo99AjPHSfa1V%KRtseAfQ
Crediti foto: Serena Casella 

Ma ciò che sicuramente riesce a scatenare il pubblico ai loro concerti sono le canzoni presenti nel primo album: da Expo a Threesome (la più acclamata e attesa dal pubblico).

C’è una cosa che però salta sempre all’occhio durante i loro concerti: la bravura nel suonare e il carisma che hanno come gruppo. Quindi nel complesso possiamo promuoverli a pieni voti, sperando di poterli rivedere presto dal vivo!

 

Serena

#NewMusicDistress: il duo Viito e l’album d’esordio Troppoforte

Questo #NewMusicDistress si apre con una novità che viene dritta dritta dalla nostra industria musicale e in particolare dalla tanto amata Indie Italia che ha spianato la strada ai Viito, duo composto da Giuseppe Zingaro e Vito Dell’Erba. L’album d’esordio si chiama Troppoforte ed è stato anticipato dai singoli Industria Porno, Una Festa, Bella come Roma e Compro Oro.

troppoforte-cd-autografato
Sulla copertina dell’album l’attrice Alice Pagani, protagonista del film Loro di Paolo Sorrentino e della serie Baby di Netflix.

La formula dei Viito funziona alla perfezione: figli di una corrente musicale ormai consolidata in Italia che mischia il cantautorato al pop mainstream che tanto piace; testi che parlano di storie d’amore, alcune finite non nel migliore dei modi con un rimando ad un’altra storia finita nello stesso modo, ossia quella dell’Italia coi mondiali di calcio. Per non parlare degli accostamenti di testo quasi no sense sulla scia di Calcutta. Alla stesura dell’album ha infatti collaborato anche Marta Venturini, una delle collaboratrici di Calcutta.

Che il duo romano avesse le carte in regola per potersi fare strada nell’odierno panorama musicale si era già capito con Bella come Roma e con i suoi quasi 4 milioni di ascolti su Spotify. Speriamo si possa dire lo stesso di questo disco.

Presto li vedremo impegnati in un tour che toccherà buona parte dei club italiani. Di seguito vi riportiamo la tracklist del disco e le tappe del Troppoforte Tour.

TROPPOFORTE TRACKLIST

Troppoforte

Bella come Roma

Tempi Migliori

Compro Oro

Una Festa

Mondiali 

Lisbona

Cerco l’estate

Industria Porno

Esami

TROPPOFORTE TOUR 

08.11 – ROMA – QUIRINETTA
14.11 – MILANO – MAGNOLIA
15.11 – BOLOGNA – COVO
16.11 – FIRENZE – VIPER
13.12 – TORINO – HIROSHIMA MON AMOUR
15.12 – LIVORNO – THE CAGE
20.12 – NAPOLI – DUEL BEAT
21.12 – BARI – ANCHE CINEMA
28.12 – BRESCIA – LATTERIA MOLLOY
29.12 – VICENZA – TOTEM
18.01 – PARMA – CAMPUS INDUSTRY MUSIC
19.01 – PERUGIA – URBAN

 

Serena

 

#NewMusicDistress| Le nostre cinque canzoni preferite del momento

Avete presente quei momenti in cui non fate altro che ascoltare sempre le stesse canzoni? Beh, per noi questo è uno di quello e oggi vi proponiamo le nostre cinque in ripetizione su Spotify!

Buon ascolto 😉

IDGAF – Dua Lipa

AUDIOVIDEO_Dua_Lipa_-_IDGAF-2

Estratto dal suo primo album in studio, Dua Lipa, IDAG è il nuovo singolo della cantante e come tutti gli altri rilasciati precedentemente ti è entra in testa per rimanerci un bel po’.

La nostra ultima canzoneMotta

motta

Francesco Motta, noto come Motta, è un cantautore e polistrumentista italiano. Il suo ultimo album, che contiene anche La nostra ultima canzone, è uscito lo scorso 6 aprile ed è già uno dei più ascoltati su Indie Italia.

Bella come RomaViito

IMG_4812

Bella come Roma, uscito lo scorso gennaio, è il primo singolo  di Viito, band romana d’adozione composta da Vito e Giuseppe. Il brano è schizzato al primo posto della classifica Viral 50 di Spotify in pochissimo tempo!

Follow your fireKodaline 

kodaline-follow_your_fire_s

E’ il nuovo singolo dei Kodaline, un quartetto alternative rock di Dublino, e da quando l’ho sentito per la prima volta non ho mai smesso di ascoltarlo a ripetizione.

The ChainFleetwood Mac

https_images.genius.comd5fc6f85a25c616a2505c4b1fe5435b5.1000x1000x1

I Fleetwood Mac sono un gruppo musicale rock anglo – statunitense e The Chain è contenuta nell’album Rumours, uscito nel 1977.

Serena

 

#NewMusicDistress | Novità (e non) tutte italiane

E già, questo #NewMusicDistress è tutto dedicato alla musica italiana che tanto ci piace e che non riusciamo proprio a smettere di ascoltare. Buona lettura e buon ascolto! 🙂

Fare mattina – Lo Stato Sociale

primati-lo-stato-sociale-cover-ts1518205518

Uno dei quattro brani inediti contenuti nel disco Primati, un best off, uscito lo scorso venerdì. Questa canzone si è già guadagnata un posto nella classifica delle nostre canzoni preferite di sempre.

Adesso – Diodato Roy Paci

Diodato-Roy-paci-Adesso

Decisamente una delle canzoni più belle di questo Festival di Sanremo 2018, che, purtroppo, non ha ricevuto il consenso che avrebbe davvero meritato. Sarebbe stato bello vederla sul podio o, almeno, appena sotto.

20143 Milano Navigli – Manfredi

38492122_800_800

Singolo d’esordio di Manfredi, all’anagrafe Antonio Guadagno, cantautore che ha tutte le carte in regola per schizzare all’alto della classifica Indie Italia di Spotify.

Colazione da Gattullo – I Miei Migliori Complimenti

37191958_800_800

Impossibile togliersela dalla testa già dal primo ascolto. Altra canzone che presto troverete su Indie Italia, vedrete. Anzi, sentirete.

Cara Italia – Ghali

https_images.genius.comb730d962f38f59554c0d34e7a1231e6a.960x960x1

Come al solito Ghali non ne sbaglia una! Con questa canzone creata per lo spot della Vodafone è riuscito ad entrare nella testa di grandi e piccini e a portare un messaggio positivo in questo momento che di positivo ha davvero ben poco.

Comunicare – Francesca Michielin

fm_1516377823

Brano estratto dall’ultimo album di Francesca, 2640. Con questo album si è davvero superata, un ottimo mix di brani pop con un tocco del tanto amato indie.

Quando ho incontrato teCosmo

COSMOTRONIC-COVER-RGB-14401_1515794763

Una delle tante perle contenute nel nuovo disco di Cosmo: Cosmotronic. Non vediamo l’ora di vederlo in concerto!

Le luci di RomaErmal Meta

non-abbiamo-armi-ermal-meta-cover-ts1518140270

Venerdì scorso è uscito il nuovo album di Ermal, Non abbiamo armi, e questa è una delle tante canzoni degne di nota presenti al suo interno.

Una vita in vacanzaLo Stato Sociale 

268x0w

Non potevamo ovviamente lasciare fuori la seconda classificata del Festival di Sanremo 2018. Il giusto mix di sound e parole, un perfetto esempio di cosa rappresenti Lo Stato Sociale. (Peccato non abbiano avuto il primo posto)

Non mi avete fatto nienteErmal Meta e Fabrizio Moro

fabrizio moro ermal meta-2

Le altre canzoni non erano in ordine di gradimento, ma ho voluto lasciare questa alla fine proprio perchè non mi ha colpito più di tanto e perchè penso che Ermal da solo avrebbe potuto fare di meglio. Ma parliamo della vincitrice del Festival, quindi a qualcuno sarà sicuramente arrivata ed è questo l’importante! 😉

Serena 

 

I Canova live all’Estragon di Bologna | Recensione Concerto

Se anche voi siete stati rapiti dall’indie italiano, saprete sicuramente di chi stiamo parlando. Se, invece, siete dei novellini alle prese con questa nuova ondata di musica, vi basta sapere che i Canova sono una band milanese e che il loro disco d’esordio, Avete ragione tutti, uscì nel 2016 sulla piattaforma di streaming musicale Spotify per poi approdare nei negozi di dischi a dicembre del 2017.

canova 1

Il 26 gennaio siamo state al loro concerto all’Estragon di Bologna, penultima data del loro Avete ragione club tour, con ospiti d’eccezione Lo Stato Sociale.

Matteo, Fabio, Federico e Gabriele salgono sul palco un po’ dopo le 22 e si esibiscono sulle note di Vita sociale, Expo, Brexit, Portovenere e Maradona, alternando cover come Mio fratello è figlio unico di Rino Gaetano e Chissà se stai dormendo di Jovanotti ad altre canzoni come Threesome, La felicità, Manzarek, Aziz e La festa. Il tutto accompagno anche da due nuovi inediti della band milanese: Santamaria e Groupie. 

stato canova

A metà dello show salgono sul palco i regaz de Lo Stato Sociale e infiammano l’Estragon insieme ai Canova con Amarsi Male, primo singolo del loro ultimo disco, Amore lavoro e altri miti da sfatare. 

canova 2

Nonostante i nuovi singoli non ci facciano impazzire particolarmente, vogliamo continuare a credere in loro e nel loro potenziale. I Canova hanno tutte le carte in regola per diventare una delle band italiane più seguite e non solamente dai patiti dell’indie nato nel nostro Paese, ma anche da tutti quelli che non si sono ancora addentrati in questo fantastico mondo. Che dire, non vediamo l’ora che tornino in tour e che ci facciano sentire altri pezzi nuovi! 😉

(P.s.: ringrazio la mia amica Chiara per avermi fornito le foto!)

Serena

 

 

 

Lo Stato Sociale live al Carroponte di Sesto San Giovanni | Recensione Concerto

Lo Stato Sociale live al Carroponte di Sesto San Giovanni | Recensione Concerto

Foto 10-09-17, 22 43 06Domenica 10 settembre si è concluso il tour estivo de Lo Stato Sociale al Carroponte di Sesto San Giovanni, tournée partita dal Forum di Assago ad aprile che ha toccato tutta Italia.

Una vera e propria festa di fine tour, grazie anche alla partecipazione degli Ex – Otago. Hanno suonato canzoni estratte dal loro ultimo album, Amore, lavoro e altri miti da sfatare (uscito lo scorzo marzo), come: Amarsi male, Eri più bella come ipotesi e Niente di speciale; rispolverando brani dei loro vecchi dischi come La musica non è una cosa seria, Abbiamo vinto la guerra e Cromosomi, passando anche per un medley in cui improvvisano un karaoke con degli striscioni contenenti le parole di alcune canzoni tra cui Questo è un grande paese e Amore ai tempi dell’Ikea, il tutto accompagnato dalla presenza sul palco di alcune persone prese tra il pubblico, due addirittura vestiti da sposi.

IMG_0139

Nonostante abbiano davanti migliaia di persone, il pubblico e la band diventano una cosa sola, riuscendo a creare dei momenti veramente magici. Momenti in cui ci si trova davanti ad una folla che di sua spontanea volontà urla ”siamo tutti antifascisti”. Insomma, vi sfido a trovare un altro concerto in cui succede tutto ciò. Perchè andare ad un loro live significa anche rendersi conto, grazie alla gente che vi prende parte, che un’alternativa e che un mondo migliore e diverso è sempre possibile.

Sono stata a vederli parecchie volte quest’estate: al Forum, a Genova e, ovviamente, al Carroponte, ma anche durante altri piccoli incontri organizzati da Repubblica o il Wired Next Fest. Vi chiederete come mai io abbia speso tutto questo tempo seguendoli anche al di fuori dei concerti e beh, la risposta è semplice: prima di loro non avevo mai conosciuto una band o un cantante che facesse tutto ciò per il puro gusto di farlo, senza secondi fini. Una band che si discosta completamente dalle classiche regole dell’industria musicale. Stare ad un loro concerto è come ritrovarsi a casa con un gruppo di amici a parlare del più e del meno, discutendo di argomenti seri sdrammatizzandoli un po’ e cercando di mandare messaggi positivi tramite la musica al pubblico che hanno di fronte. Una band che non ha paura di dire quello che pensa e che non si ferma davanti a nulla: nè davanti ad un Forum da 13 000 posti da riempire nè davanti ad un diluvio che sembra non smettere mai.

IMG_0154

Serena